banner ad

GUALDAMBRINI E MANGIONE BISSANO IL PRIMO POSTO DI IERI CON UN ARRIVO AL CARDIO PALMA. GUIDO LASCIARREA E’ CAMPIONE ITALIANO E VINCE ANCHE IL TROFEO DEDICATO A BRUNO ABBATE.

July 9, 20130 Comments

GUALDAMBRINI E MANGIONE BISSANO IL PRIMO POSTO DI IERI CON UN ARRIVO AL CARDIO PALMA. GUIDO LASCIARREA E’ CAMPIONE ITALIANO E VINCE ANCHE IL TROFEO DEDICATO A BRUNO ABBATE.

 

Como – Week end pieno di emozioni a Como per la Scuderia Racing Team 55 di Lucio Stefani con la doppia vittoria della coppia Mangione-Gualdambrini e la conquista del titolo italiano di Guido Lasciarrea.

“E’ stata la mia prima stagione da pilota sull’acqua in assoluto– ha raccontato Guido Lasciarrea – e alla prima stagione vincere il titolo italiano e il Trofeo Special Team dedicato a Guido Abbate, visti i miei legami, è qualcosa che mi rende estremamente felice, più orgoglioso di tutte le coppe e di tutti i trofei che ho vinto in anni di competizioni automobilistiche. Il 1° Trofeo FIM Special Team Guido Abbate per me sarà sempre il trofeo più caro in assoluto. Un grande compimento a Tullio Abbate per aver realizzato il mio scafo a dir poco meraviglioso per le performance e la tenuta. UN complimento a Lucio Stefani per aver creato lo splendido team Scuderia Racing Team 55 e al nostro preparatore Pino Ciccia che ha permesso a tutti noi piloti della scuderia di scendere in acqua con le barche al top e che in forma affettuosa definisco Pino “cacciavite d’oro”. Il prossimo anno la Scuderia Racing Team con tutti i piloti tornerà ancora sui campi gara più determinata e più organizzata. Questo del 2010 è stato un campionato che ha permesso ai miei collaboratori di unire lo sport all’attività invitando nei paddok, nel motorhome della Scuderia Racing Team 55, tantissimi e affezionati clienti di Banca Mediolanum.”

 

Gara entusiasmante quella di oggi anche per Lele Mangione e Toto Gualdambrini che pur partendo non benissimo si sono posizionati da subito alla testa della gara mantenendo sempre la seconda posizione. Dalla metà dell’ultimo giro però i due piloti romani hanno tirato fuori tutta la loro grinta e sono riusciti con una tattica e concentrazione incredibile a superare il gommone da Ravaioni che ha dominato tutta la gara, questo sorpasso ha regalato al pubblico uno spettacolare arrivo al cardio palma che ha visto la coppia Mangione – Gualdambrini tagliare per primi l’arrivo.

 

Orgogliosa e contenta della stagione 2010 è Nicoletta Sauchelli Abbate, presidente dello Special Team Guido Abbate che ha commentato così i podi dei piloti della Scuderia Racing Team 55: “Sono contenta e felice dei miei piloti e auguro loro con tutto il cuore che vadano avanti così ancora per molto tempo, un grosso in bocca al lupo per il 2011.”

Share and Enjoy

  • Facebook
  • Twitter
  • Delicious
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Filed in: stagione 2010

Leave a Reply

Back to Top